Sciopero dei Commercialisti: le indicazioni del CNDCEC

Il CNDCEC a beneficio di coloro che vorranno aderire allo sciopero mette a disposizione la documentazione definita di concerto con i sindacati necessaria per inviare:

Il consiglio nazionale ha messo a disposizione sul proprio sito internet anche:

  • l’Informativa del Consiglio nazionale, 
  • indicazioni operative, 
  • guida alla lettura-Codice di autoregolamentazione
  • codice di autoregolamentazione

Si ricorda che le sciopero è proclamato a partire dalle ore 24 del giorno 15 settembre 2020 e fino alle ore 24 del 22 settembre prossimo.

L’appuntamento, per chi volesse scendere in piazza, è a Roma in Piazza dei Santi Apostoli e presso le singole sedi locali dalle ore 11 alle ore 13.

Stando alla informativa riportata sul sito del consiglio nazionale “Le motivazioni dell’azione di protesta – commentano le sigle sindacali ADC, AIDC, ANC, ANDOC, FIDDOC, SIC, UNAGRACO, UNGDCEC e UNICO – sono le reiterate lesioni delle prerogative professionali degli iscritti all’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, che hanno procurato danno all’attività da loro svolta a favore dei contribuenti e del tessuto imprenditoriale del Paese, ma anche il clima di profonda frattura che si è instaurato tra Governo e professionisti. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il pervicace ed immotivato rifiuto ad accogliere l’istanza di proroga al 30 settembre 2020 dei versamenti derivanti dall’autoliquidazione dei modelli dichiarativi”.

Lo sciopero riguarda l’astensione sia dalle attività dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, sia dalla presenza in udienza presso le Commissioni tributarie provinciali e regionali. 

I sindacati hanno messo a disposizione degli iscritti alcune indicazioni previste dal Codice di autoregolamentazione delle astensioni collettive dalle attività.