Manovra Monti: imposta di bollo su tutti gli strumenti finanziari

Con il D.L. n. 201/2011 (c.d. “Decreto Monti Salva Italia”), pubblicato sul Supplemento Ordinario n. 251 della Gazzetta Ufficiale n. 284 del 6 dicembre 2011, viene introdotta un’imposta di bollo proporzionale (pari allo 0,1% per il 2012 e allo 0,15% dal 2013) sulle comunicazioni relative ai prodotti e agli strumenti finanziari, e viene ampliata la base imponibile su cui calcolare l’imposta. Saranno sottoposte alle nuove percentuali di tassazione anche le comunicazioni relative ai prodotti e agli strumenti finanziari non soggetti a obbligo di deposito; esclusi invece i fondi di pensione e i fondi sanitari. Sono stati stabiliti anche gli importi minimi e massimi: 34,20 € e 1.200 €.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *