Exit tax, pronto il provvedimento attuativo

E’ stato approvato ieri 10 luglio un provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate che definisce le modalità di esercizio dell’opzione per la sospensione o rateizzazione dell’Exit tax, l’imposta da applicare in Italia in caso di trasferimento della residenza fiscale delle imprese in altro Stato dell’Ue o in Stati aderenti all’Accordo sul SEE (Spazio economico europeo). Il provvedimento stabilisce, inoltre, le modalità per la prestazione delle garanzie, del loro rilascio e dell’obbligo di monitoraggio annuale. Il Provvedimento è stato emanato in attuazione delle disposizioni contenute nel decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 2 luglio 2014.