Contratto di rete, ulteriori chiarimenti dalle Entrate

Con la circolare n. 20/E del 18 giugno, l’Agenzia delle Entrate, integrando i chiarimenti contenuti nella precedente circolare n. 15/E/2011, ha fornito ulteriori chiarimenti sulla disciplina agevolativa per le imprese che stipulano un contratto di rete e accantonano gli utili di esercizio ad apposita riserva, destinandoli al fondo patrimoniale per la realizzazione degli investimenti previsti dal programma comune di rete (articolo 42, comma 2-quater, del D.L. n. 78/2010). Il regime agevolato, applicabile a partire dagli utili accantonati in riferimento al periodo di imposta in corso al 31 dicembre 2010, è ora all’ultimo anno di fruizione.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *