Cinque per mille 2017: tutte le date utili per gli enti interessati

Da oggi e fino all’8 maggio gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche non inclusi nell’elenco permanente degli iscritti possono iscriversi al cinque per mille 2017. Dal momento che l’istanza e la dichiarazione sostitutiva regolarmente presentate nel 2016 sono valide anche per il 2017, gli enti già presenti nell’elenco pubblicato lo scorso 31 marzo non sono tenuti a trasmettere nuovamente la domanda. E' questo quanto chiarito dall'Agenzia delle Entrate con il comunicato stampa di ieri, 3 aprile 2017.

In generale devono trasmettere la domanda:

  • enti di neocostituzione,
  • enti che non si sono iscritti nel 2016,
  • enti non regolarmente iscritti o privi dei requisiti nel 2016.

La domanda va presentata esclusivamente in via telematica utilizzando i servizi Fisconline o Entratel entro il 7 maggio, che quest'anno cade di domenica e viene quindi prorogato automaticamente al giorno successivo, lunedì 8 maggio.

Attenzione: i requisiti di accesso al contributo devono essere comunque posseduti alla data del 7 maggio 2017.

Si ricorda che le associazioni sportive, invece, devono trasmettere la domanda, entro la stessa data, all’ufficio del Coni nel cui ambito territoriale si trova la sede legale dell’associazione.

Tutti gli elenchi saranno disponibili sul sito dell’Agenzia, distinti per tipologia, compresi quelli degli enti della ricerca scientifica e dell’università e degli enti della ricerca sanitaria, trasmessi dai competenti Ministeri. Entro il 14 maggio 2017 sarà pubblicata online la versione provvisoria degli elenchi degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche iscritte al beneficio. Nel caso in cui gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche rilevino la presenza di eventuali errori di iscrizione, potranno chiederne la correzione entro il 22 maggio. Gli elenchi aggiornati saranno pubblicati entro il 25 maggio.
Gli enti che non hanno assolto in tutto o in parte, entro i termini di scadenza, gli adempimenti richiesti, possono regolarizzare la propria posizione ed essere ammessi alla ripartizione delle quote entro il 2 ottobre. Per farlo, gli enti in possesso al 7 maggio 2017 dei requisiti sostanziali richiesti, possono presentare le domande di iscrizione e/o provvedere alle successive integrazioni documentali, entro il 2 ottobre, versando contestualmente con il modello F24 una sanzione di 250 euro e indicando il codice tributo 8115.

Di seguito, tutte le scadenze del 2017 per gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche interessati al cinque per mille.

8 maggio  Termine per l’iscrizione telematica all’Agenzia delle Entrate da parte degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche
14 maggio Pubblicazione dell’elenco degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche iscritti al beneficio
22 maggio Termine per la presentazione delle istanze all’Agenzia delle Entrate per la correzione di errori di iscrizione negli elenchi degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche
25 maggio Pubblicazione dell’elenco aggiornato degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche iscritti al beneficio
30 giugno Termine per l’invio delle dichiarazioni sostitutive all’Agenzia delle Entrate da parte degli enti del volontariato e all’Ufficio del Coni territorialmente competente da parte delle associazioni sportive dilettantistiche
2 ottobre  Termine per la regolarizzazione della domanda di iscrizione e/o delle successive integrazioni documentali.