Bilanci: obbligo Xbrl solo se approvato dal 3 marzo

Con un avviso del 27 febbraio scorso, il Ministero dello Sviluppo Economico, riprendendo quanto già precisato dal Consiglio direttivo dell’Associazione XBRL Italia del 16 febbraio 2015, ha ribadito e confermato che l’obbligo di deposito dei bilanci interamente con la nuova tassonomia Xbrl (Gazzetta Ufficiale n. 294 del 19 dicembre 2014) decorrerà dal 3 marzo 2015, ma con riferimento ai bilanci di esercizio approvati a partire da tale data e relativi a periodi amministrativi chiusi il 31 dicembre 2014 o successivamente. Pertanto, i bilanci approvati entro il 2 marzo 2015 potranno avere ancora la nota integrativa in formato Pdf, in luogo del linguaggio Xbrl, a prescindere dalla data del deposito, che può avvenire anche in data successiva. Ciò che rileva ai fini dell’obbligo è, quindi, la data di approvazione e non di deposito del bilancio.