Anche con il trasferimento i titoli scudati restano anonimi

L’Agenzia delle entrate è intervenuta per chiarire che nel caso di conti correnti e dossier titoli “scudati” il passaggio di mandati fiduciari con o senza intestazione al contribuente non comporta perdita della riservatezza a patto che revoca e nuovo mandato avvengano contestualmente e senza soluzione di continuità. L’analisi della questione nella risoluzione 23 /E dell’8 marzo 2012 che segue la 61/E del 31 maggio 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *