Abolita la responsabilità solidale negli appalti

Il "Decreto del fare" varato dal Consiglio dei Ministri il 15 giugno scorso ha di fatto previsto la cancellazione delle norme di cui all’art. 35, commi da 28 a 28-ter, D.L. n. 223/2006, che prevedono la responsabilità solidale negli appalti tra committente e appaltatore e tra quest’ultimo ed il subappaltatore per il versamento delle ritenute sui redditi di lavoro dipendente e dell’Iva dovuta. In base alla norma per ora ancora in vigore, infatti, per evitare di far scattare questa forma di responsabilità, l’appaltatore/committente è obbligato ad acquisire una documentazione da cui emerga che il subappaltatore/appaltatore abbia effettuato regolarmente i versamenti fiscali alla data del pagamento del corrispettivo.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *