Tax credit sale cinematografiche: ecco gli elenchi dei beneficiari

La direzione generale Cinema e Audiovisivo del Mibact ha pubblicato, con Decreto del 27 luglio 2020, gli esiti delle istruttorie effettuate sull’ammissibilità delle richieste pervenute, in relazione al riconoscimento del credito d’imposta definitivo per gli investimenti nelle sale cinematografiche

Lo sconto finale è riconosciuto, ai sensi dell’articolo 17, comma 1 della legge n. 220/2016 e dell’articolo 12 del Dm 15 marzo 2018, per la realizzazione, il ripristino e l’aumento degli schermi o per l’adeguamento strutturale e il rinnovo degli impianti di sale cinematografiche alle imprese di esercizio cinematografico italiane, inserite nelle due distinte tabelle allegate al decreto, a valle dell’avvenuto riconoscimento alle stesse imprese beneficiarie del tax credit in via teorica, previsto nelle domande preventive pervenute nella II e III sessione 2018 e nella II sessione 2019.

Il presente decreto, corredato dalle tabelle allegate, costituisce comunicazione di riconoscimento del credito d’imposta, anche in riferimento alla procedura di cedibilità del credito d’imposta. Il credito d’imposta in eccesso rispetto all’importo autorizzato con la richiesta preventiva è utilizzabile a partire dal giorno 10 del mese successivo alla pubblicazione del presente decreto sul sito internet istituzionale della DG Cinema e Audiovisivo.

Con riferimento agli anni 2021 e 2022, il riconoscimento dei crediti d’imposta è subordinato alla effettiva disponibilità di risorse finanziarie prevista con il decreto di cui all’articolo 13, comma 5, della legge n. 220 del 2016, relativamente al riparto del Fondo di cui al medesimo articolo 13 per gli anni 2021 e 2022.

Allegati: