Decreto flussi 2020 in Gazzetta

E' stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.  252   del 12 ottobre 2020  il decreto del presidente del consiglio dei ministri 7 luglio 2020  contenente  la Programmazione transitoria dei flussi d'ingresso dei lavoratori non comunitari nel territorio dello Stato per l'anno 2020.

Il DPCM prevede che  per l'anno 2020, sono  ammessi  in  Italia, per motivi di lavoro subordinato stagionale e  non  stagionale  e  di lavoro  autonomo,  i  cittadini  non  comunitari  entro   una   quota complessiva massima di 30.850 unita' di cui:

  1. 18.000 per motivi di  lavoro  subordinato  stagionale  nei  settori agricoltura  e turistico alberghiero
  2. 12.850 per motivi di lavoro  subordinato  non  stagionale  e  di lavoro autonomo,  nell'ambito dei quali:
  • 6000 sono riservati ai  settori dell'autotrasporto   merci   per   conto   terzi,   dell'edilizia   e turistico-alberghiero  dei   Paesi   che   hanno sottoscritto  o  stanno  per  sottoscrivere  specifici   accordi   di cooperazione in materia migratoria; 
  • 100 sono riservati a cittadini non comunitari residenti all'estero che abbiano completato programmi di istruzione nei loro paesi
  • 500 per imprenditori , artisti di chiara fama,  liberi professionisti, creatori di start up  
  • 200 permessi di soggiorno di lungo periodo 
  • 370  per conversione di permessi  di  soggiorno  per  studio,  tirocinio  e/o formazione professionale;
  • 20  per conversione permessi di  soggiorno  UE  per  soggiornanti  di  lungo periodo rilasciati da altro stato membro UE
    
    

Allegati: