Dati catastali e ipotecari online per tutti e a costo zero

A decorrere dal 31 marzo 2014 è attivo il servizio, gratuito e in esenzione da tributi, di consultazione telematica delle banche dati ipotecaria e catastale relativo a beni immobili dei quali il soggetto richiedente risulta titolare, anche in parte, del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento, servizio previsto dal Provvedimento del direttore dell’Agenzia del 4 marzo 2014. In più sempre in un’ottica di semplificazione si inserisce l’invio telematico, con il modello unico informatico, degli atti alle Conservatorie dei registri immobiliari che viene adesso esteso anche a tutti i pubblici ufficiali e agli agenti della riscossione, oltre che ai notai (Provvedimento del 10 marzo 2014.
 
In fase di prima attuazione, la consultazione è consentita solo alle persone fisiche; il servizio di consultazione telematica rende disponibile il relativo esito solo se il codice fiscale presente nelle banche dati ipotecaria e catastale coincide con quello del titolare dell’abilitazione ai servizi Fisconline o Entratel. La consultazione riguarda, relativamente agli atti catastali, gli immobili di cui il soggetto risulta intestatario e, relativamente ai registri immobiliari, le formalità informatizzate in cui siano presenti sia il soggetto, sia gli immobili di cui il medesimo risulta intestatario negli atti catastali.
 
In Allegato:
  • Comunicato dell’Agenzia del 31.03.2014
  • Provvedimento del 10.03.2014
  • Provvedimento del 04.03.2014
Allegati: