Artbonus in arrivo con il Decreto 83/2014 per la tutela del patrimonio culturale

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 125 del 31 maggio 201, il Decreto-legge del 31 maggio 2014 n. 83 contenente disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo, e con questo in arrivo l'ART-BONUS, ovvero il credito di imposta per favorire le erogazioni liberali a sostegno della cultura, per interventi di manutenzione, protezione e restauro di beni culturali pubblici, per il sostegno degli istituti e dei luoghi della cultura di appartenenza pubblica e per la realizzazione di nuove strutture, il restauro e il potenziamento di quelle esistenti delle fondazioni lirico-sinfoniche o di enti o istituzioni pubbliche che, senza scopo di lucro, svolgono esclusivamente attivita' nello spettacolo.
 
Il credito d'imposta spetta nella misura del:
  1. 65 per cento delle erogazioni liberali effettuate in ciascuno dei due periodi d'imposta successivi a quello in corso al 31 dicembre 2013;
  2. 50 per cento delle erogazioni liberali effettuate nel periodo d'imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2015.
Il credito d'imposta è riconosciuto alle persone fisiche e agli enti non commerciali nei limiti del 15 per cento del reddito imponibile, ai soggetti titolari di reddito d'impresa nei limiti del 5 per mille dei ricavi annui, e ripartito in tre quote annuali di pari importo.
Allegati: